Infissi Paride Zanni Casafredda di Teano (CE)  

Incentivi fiscali

Detrazione del 65%  Detrazione fiscale del 65%

Finestre, Infissi e Serramenti : Le Agevolazioni Fiscali aumentano
al 65%

Il bonus fiscale per l'efficienza energetica degli edifici passa dal 55% al 65%.

Il Consiglio dei ministri ha infatti approvato la proroga del bonus fiscale per le ristrutturazioni e il risparmio energetico che e' salito dal 55 al 65%. Il provvedimento riguarda sia gli interventi di riqualificazione energetica dei privati, cioe' delle singole abitazioni, sia dei condomini e, ha spiegato il ministro dello Sviluppo, Flavio Zanonato, e' stato prorogato di sei mesi per i privati e di un anno per i condomini nel caso di interventi su almeno il 25% della superficie esterna dell'edificio.

La proroga, fa sapere il governo, é "un'ultima conferma, e non ne sono previste successive, stabilita per dare la possibilità a quanti non lo avessero già fatto di migliorare l'efficienza energetica del proprio edificio". L'ecobonus varrà dal prossimo primo luglio (data di scadenza delle precedenti detrazioni) al 31 dicembre ma, se i lavori di ristrutturazione saranno "importanti" e riguarderanno l'intero edificio, sarà prorogato fino al 31 dicembre 2014. "Per le spese documentate sostenute a partire dal 1 luglio 2013 fino al 31 dicembre 2013 o fino al 31 dicembre 2014 (per le ristrutturazioni importanti dell'intero edificio), - spiega il governo - spetterà la detrazione dell'imposta lorda per una quota pari al 65% degli importi rimasti a carico del contribuente, ripartita in 10 quote annuali di pari importo".

I serramenti che possono usufruire della detrazione fiscale sono:

•    Le finestre, portefinestre e scorrevoli con chiusura ermetica;
•    I portoni d’ingresso;
•    Persiane, scuri, cassonetti e avvolgibili se sostituiti insieme agli infissi;


Il provvedimento introduce significative ed importanti novità rispetto alle precedenti proroghe. La proroga, fino al 31 dicembre 2013, delle detrazioni Irpef prevista nel decreto legge (50 per cento, dall'ordinario 36 per cento, per spese di ristrutturazioni edilizie fino ad un ammontare complessivo non superiore a 96.000 euro, 48.000 euro nel regime ordinario). Tale proroga è stata estesa anche all'acquisto di mobili finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione, per un massimo di 10 mila euro (in pratica si concede un bonus di 5.000 euro).

''Grande soddisfazione'' del ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando, per ''l'allungamento dei tempi'' ma anche perche' ''la riqualificazione ambientale e' diventata prevalente rispetto al precedente decreto''. Questo provvedimento, ha aggiunto il ministro e' ''importante per le imprese perche' aumenta il livello qualitativo dell'intero settore'' e rappresenta anche un rilancio ''rispetto alla direttiva Ue sul risparmio energetico del 20% entro il 2020''.
 


Link: 
Per saperne di più


Il nostro ufficio è a Vostra disposizione per ulteriori informazioni e chiarimenti in merito alla predisposizione della pratica.

   © 2016 Copyright   Infissi Paride Zanni | Via Provinciale Teano-Roccamonfina, Casafredda 81057 Teano (CE)
tel.: 0823.657102 mobile: 338.4803274 mail: infissiparidezanni@libero.it